Arte e Cultura

Feste e manifestazioni 
Budapest è una vera e propria mecca culturale e ha una lunga tradizione che celebra la sua movimentata storia: ogni stagione ha la sua festa particolare. L'Addio Budapest è un'eccitante festa in maschera che si svolge in diversi luoghi all'aperto e festeggia la partenza degli ultimi soldati russi dall'Ungheria nel 1991. Il Festival Estivo Ebreo e la Festa Internazionale del Vino mostrano la ricchezza storica, culturale e artistica della capitale nei diversi luoghi di ritrovo sparsi per la città. Il Budafest, Festival Estivo dell'Opera e del Balletto, offre l'opportunità di vedere a prezzi davvero contenuti il meglio della cultura mondiale riunito presso il magnifico Teatro dell'Opera di Budapest. Da non perdere.

Se non amate il classico unitevi alla folla frenetica sull'isola di Óbuda - un vecchio cantiere navale oggi abbandonato - per il Pepsi Island Multicultural Youth Festival. Il festival è offerto, con orgoglio, dal fornitore di bibite preferito
dell'Ungheria (attenti a non nominare mai l''altra' marca). L'evento sportivo più importante dell'Ungheria è il Gran Premio d'Ungheria di Formula Uno che si tiene tutti gli anni ad agosto. 

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Collina del Castello
Il Distretto del Castello sulla Collina del Castello è la destinazione principale per i turisti e racchiude molti tra i più importanti monumenti e musei della città, oltre a offrire la possibilità di godersi un'ottima vista su Pest al di là del Danubio. La zona all'interno delle mura è divisa in due parti: la Città Vecchia, dove vivevano nel Medioevo i cittadini comuni, e il Palazzo Reale. Passeggiate per le strade medievali della Città Vecchia e osservate lo strano museo. Se non amate camminare, potete fare un breve giro della zona con un calesse. La Città Vecchia è disseminata di case dipinte con colori vivaci e di chiese decorate.

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Potrete inoltre ammirare il famoso Bastione del Pescatore. Esso fu costruito come piattaforma panoramica nel 1905 e prese il nome dalla corporazione di pescatori che nel Medioevo difese questa parte delle mura. Da qui si gode un bellissimo panorama della città. Il bastione è dominato da sette torrette scintillanti (in rappresentanza delle sette tribù magiare che entrarono nel Bacino dei Carpazi nel IX secolo) e da una statua di santo Stefano a cavallo. Appena a sud della Città Vecchia sorge il Palazzo Reale. 
   

bp7




---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Il Palazzo Reale
Il Palazzo Reale è stato incendiato, bombardato, raso al suolo, ricostruito e riprogettato almeno sei volte nel corso degli ultimi sette secoli. Quello che si vede oggi, abbarbicato all'estremità meridionale della Collina del Castello, è un edificio frutto del miscuglio di stili che vanno dal XVIII al XX secolo, ricostruito dopo l'ultima guerra. Tra le altre cose, è sede della bellissima Galleria Nazionale (che possiede un'enorme sezione dedicata all'arte ungherese), la Biblioteca Nazionale e il Museo di Storia di Budapest. Sul retro del museo potete fare una breve sosta rilassante nei giardini del palazzo. La Porta di Ferdinando, sotto la Torre della Mazza, di forma conica, vi condurrà a una serie di gradini che porta a un cimitero  storico turco risalente alla battaglia decisiva per l'indipendenza di Buda (1686). Per raggiungere il Palazzo Reale prendete il Sikló, una funicolare costruita nel 1870 da Clark Adam. I più atletici potranno salire dai 'Gradini Reali', ossia dall'ampia scalinata che porta all'estremità meridionale del Palazzo Reale. 
  
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------
      
Terme di Király
Budapest sorge su una rete di sorgenti termali calde e di acque minerali più fresche. Il risultato di tutto ciò è che i bagni termali comunali, le piscine e le terme vere e proprie sono una delle specialità della città. Sono davvero rilassanti e si combinano perfettamente con una giornata passata a esplorare la città a piedi. Per molti turisti i bagni termali costituiscono uno dei principali piaceri della città. Sono puliti, sani ed economici, e alcuni di essi offrono anche elementi d'interesse architettonico. Ad esempio, presso Fõ utca, tra l'Isola di Margherita e il Distretto del Castello, lungo la riva occidentale del Danubio, ci sono le Terme di Király. Qui troverete quattro piscine; quella principale possiede una fantastica cupola con un lucernario che risale al 1570. Se amate la grandeur, vicino al Parco Cittadino ci sono le Terme di Széchenyi, pulite, luminose e davvero calde (anche quando l'aria è piuttosto fredda). 
  
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Collina di Gellért
Un'altra collina e un'altra salita, ma la vista panoramica sul Palazzo Reale, sul Danubio e sui suoi ponti vale davvero la pena. In cima alla collina di Gellért ci sono la Cittadella, una sorta di fortezza, e il Monumento all'Indipendenza, il simbolo non ufficiale di Budapest. Dopo ogni salita, una discesa ripaga lo sforzo fatto. In questo caso, la discesa conduce al piacevole Parco del Giubileo, il posto ideale per un picnic. Sotto la collina di Gellért c'è una sorgente di acqua calda, per cui non è sorprendente che qui sorgano numerosi bagni termali pubblici. Il Gellért Hotel presso Kelenhegyi út, una sorta di palazzo art nouveau, è l'albergo in stile vecchio mondo preferito della città. Possiede un grandioso bagno termale aperto al pubblico (paragonabile al refrigerio di una cattedrale).
 

bp8



---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

A pochi minuti in direzione nord-est dal Ponte di Elisabetta sorgono le Terme di Rudas, caratterizzate da una piscina ottagonale, una cupola, vetrate policrome e massicce colonne. L'ingresso è consentito soltanto agli uomini, dal momento che si tratta di un vero e proprio bagno turco in cui è severamente vietato che uomini e donne facciano il bagno insieme. 
  
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Teatro dell'Opera
Nel cuore di Pest, in Andrássy út, sorge il Teatro dell'Opera. Il motivo principale per visitarlo, a parte l'interno riccamente decorato, è dato dalla possibilità di assistere a uno spettacolo. Una serata all'Opera significa assaporare la vera Budapest, un'esperienza da non perdere. Se non intendete assistere a uno spettacolo, potete partecipare a una visita guidata a questo edificio in stile neo-rinascimentale. Dal momento che a Budapest ci sono moltissimi festival, tra cui il Budafest, il Festival Estivo dell'Opera e del Balletto, la stagione del teatro dura quasi tutto l'anno. Se in città c'è il Gyor Ballet della zona transdanubiana occidentale, cercate assolutamente di prenotare un biglietto: è la migliore compagnia di danza classica ungherese (senza accompagnamento strumentale). 
 

bp9



---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Parco Cittadino
Il Parco Cittadino, o Városliget, situato nella zona nord-orientale di Pest, costituisce un gradevole stacco dalla zona della città interna, colma di edifici, e include molte delle mete turistiche principali della città. L'entrata del Parco è in Piazza degli Eroi, dove si trova il monumento più solenne della nazione: una bara vuota sovrastata da una lapide che rappresenta uno dei ribelli sconosciuti della Sollevazione del 1956. Lo scenografico Monumento Millenario è un pilastro alto 36 m sostenuto da un colonnato che delimita la piazza. In cima al pilastro troneggia l'Arcangelo Gabriele nell'atto di consegnare la corona d'Ungheria a re Stefano. A nord della piazza c'è il Museo di Belle Arti (1906) che ospita le opere straniere più importanti della città (in particolare la collezione degli Antichi Maestri); a sud, invece, sorge il decoratissimo Palazzo dell'Arte. All'interno del parco c'è lo Zoo Cittadino, che si attraversa a piedi in cinque minuti in direzione ovest passando a fianco del ristorante più famoso di Budapest, Gundel. Vicino allo zoo c'è il Grande Circo. 
  
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Il gigantesco edificio a forma di torta nuziale che sorge a sud del circo ospita le gloriose Terme di Széchenyi. In mezzo al parco sorge lo sbalorditivo Castello di Vajdahunyad, che si trova su un'isola del laghetto che in inverno si trasforma in una suggestiva pista di pattinaggio. Di fronte al castello, vicino alla cappella Jak, una statua raffigura un ignoto scrivano incappucciato, detto l'Anonimo. Si tratterebbe dello sconosciuto cronista che scrisse la storia dei primi magiari. 
   

bp10



---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Gli scrittori contemporanei toccano la sua penna per ottenere l'ispirazione. Le strade circostanti verso l'angolo sud-orientale del parco sono piene di edifici maestosi, residenze e ambasciate. Per raggiungere il Parco Cittadino prendete la linea gialla della metropolitana per Hõsök tere.